ASCOLI PICENO – “La nascita della Super Banca con sede in Ascoli Piceno merita qualche riflessione concreta”. Questo il primo commento a caldo del consigliere regionale dell’Udc Valeriano Camela, in seguito all’accordo tra la Fondazione Carisap e Gruppo Intesa San Paolo, siglato il 10 settembre scorso.

“Personalmente, all’ epoca, ero scettico sulla vendita di una realtà bancaria solida come la Carisap – scrive il consigliere in una nota – Fu forse troppo frettoloso seguire quel percorso, predefinito come destino ineludibile di ogni Cassa di Risparmio e della sua relativa Fondazione. Avremmo invece potuto contare su una grande, forte ed indipendente banca locale al servizio della comunità. Invece con la vendita del pacchetto di maggioranza delle azioni a Banca Intesa, il suo destino è stato segnato e scritto per sempre”.

“E’ pur vero che con solo il 34% delle azioni la stessa Fondazione non aveva grande capacità di opporsi ai piani di razionalizzazione delle filiali già nel mirino di Milano. Inoltre nelle  innumerevoli discussioni dell’epoca non fu mai ben sottolineato che lo spostamento della direzione della Banca  a Spoleto avrebbe costretto molti dipendenti degli uffici centrali Carisap a trasferirsi in quella città, con i prevedibili enormi disagi”.

“Ma queste situazioni appartengono al passato, così come le valutazioni sulla congruità del prezzo delle azioni ed altri aspetti meramente tecnici, sulle quali non voglio addentrarmi. Ora occorre capire il presente ed il futuro della nostra Carisap.  Io personalmente auspico che questa operazione contenga il prioritario obiettivo di avvicinare la testa della Banca alle esigenze del Piceno, in linea con la tendenza in atto dei grandi colossi bancari ad un rapporto sempre più stretto con i cittadini, le imprese e le istituzioni”.

Ben venga quindi la Sede Legale e la Direzione Generale della nuova Super Banca nella città di Ascoli Piceno – conclude Camela – insieme ad un altro ufficio strategico, la Direzione Risorse Umane, che può essere ricollocato ad Ascoli, sussistendone le condizioni logistiche”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 261 volte, 1 oggi)