ASCOLI PICENO – Fly Communications ha presentato il programma di attività della nuova stagione, che si inquadra in un progetto culturale portato avanti ormai da quasi 10 anni. Si comincia il 23 settembre in Piazza Arringo con un mix di scene tratte da vecchi musical e un’anteprima del nuovo musical Grease (debutto previsto a marzo, al Ventidio Basso), per il quale sono stati coinvolti circa 50 attori e che sarà allestito in collaborazione con grandi nomi del musical italiano, per la regia di Christian Mosca.

Parallelamente lo stesso Christian Mosca, fondatore e anima del gruppo, seguirà la regia del musical Fame – saranno famosi, in collaborazione con la scuola di danza LaB22 di Ascoli in quella che lo stesso Mosca ha definito “una sinergia sperimentale che farà crescere le due giovani realtà artistiche locali”.

Rinnovata anche la collaborazione iniziata lo scorso anno di Fly Communications con gli studenti del Liceo Scientifico per l’allestimento di Historock 2, di Romano Firmani. Il gruppo proseguirà inoltre il lavoro formativo nelle scuole primarie con il progetto Teatro Bimbo, fortemente voluto dall’assessore alla Pubblica istruzione del Comune di Ascoli, Giovanna Cameli, e inizierà la propria produzione del musical Pinocchio, adattamento del famosissimo capolavoro della Compagnia della Rancia rivolto ai più piccoli, i tanti attori in erba dai 3 ai 16 anni che sempre più numerosi frequentano l’associazione.

Anche nella prosa ci saranno novità: il 5 gennaio, sempre al Ventidio, sarà  messa in scena la fortunata e divertentissima commedia La cena dei cretini, già portata a debutto nel 2009 con grande successo. La serata sarà dedicata alla memoria di Antonella Picciotti.

Oltre alla confermata attenzione al sociale, con il sostegno di enti non profit come la Fondazione Simona Orlini Onlus, Fly Communications rinnova l’impegno per la formazione: sono attualmente in via di definizione corsi di dizione e fonetica e due stage, uno di danza-musical e uno specifico sul musical, guidati da grandi nomi del musical italiano.

Infine, a coronamento dei 10 anni di vita, a gennaio la Fly ha anche intenzione di allestire una mostra, un percorso multimediale che attraverso foto, video, piccoli sketch dal vivo e molto altro cercherà di raccontare ai visitatori la breve ma intensa storia di un gruppo di ragazzi guidati da un sogno: promuovere la cultura dell’uomo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 225 volte, 1 oggi)