ASCOLI PICENO – Il consigliere regionale dell’Udc Valeriano Camela risponde alle parole del consigliere regionale del Pdl Giulio Natali, in merito alla Quintana di Ascoli.

L’estate appena finita è stata caratterizzata da un sole particolarmente cocente, visto l’obnubilamento mentale che ha colpito il consigliere regionale Natali il quale, solo dopo un mese, si accorge della mia proposta di valorizzazione della Quintana, e reagisce in maniera scomposta, da par suo. Anche in questa occasione il consigliere Natali cerca di far parlare di sé ricercando affannosamente una visibilità che evidentemente non riesce ad ottenere in un modo più consono al ruolo che riveste. Appare ai più come un cagnolino che annaspa nervosamente e, ringhiando, si aggrappa a qualsiasi cosa pur di rimanere a galla e sempre pronto, questo sì, a tentare di denigrare, screditare, intimorire. Mi ricorda quel ragazzino viziato che vuole averla sempre vinta.
Ma anche in questo caso l’esito non sarà come lui spera.
Bisogna pure capirlo il consigliere regionale Natali: è abituato a parlare in libertà.
Il problema per lui è che spesso, abusando del parlare in libertà, incorre in incidenti di percorso.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 333 volte, 1 oggi)