ASCOLI PICENO – La Provincia ricorda che nei giorni 23 e 30 settembre si avvierà la restituzione alla caccia di alcuni istituti protetti.

Su richiesta dell’Atc, temendo una troppo alta concentrazione di cacciatori ai primi di ottobre in una zona di territorio piuttosto ristretta, al fini di rafforzare la sicurezza dell’attività venatoria, contrariamente a quanto stabilito in precedenza, le modalità per la riapertura della Zrc (zone di ripopolamento e cattura ) Pescolla sono state allineate con le altre.

Il provvedimento riguarda quindi le Zrc di Ripatransone, Acquaviva, Monteprandone e Pescolla e i C.Pu.R. di Rovecciano, Folignano, Montemoro. In tali territori potranno svolgere attività venatoria soltanto: i cacciatori residenti nell’Atc, i proprietari o i conduttori dei fondi (min 2 Ha) ubicati all’interno della zona purché titolari di regolare licenza.

A partire dal mese di ottobre si provvederà a togliere le tabelle delimitanti il perimetro di tali istituti ed i loro territori saranno restituiti alla caccia programmata, con possibilità di accesso a tutti, secondo calendario venatorio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 126 volte, 1 oggi)