ASCOLI PICENO – No secco del Tribunale della Libertà di Ancona che ha respinto la richiesta di scarcerazione presentata dall’avvocato Nazario Agostini, difensore di Alvaro Binni. Il tecnico informatico della Questura di Ascoli è accusato dell’omicidio di Rossella Goffo, funzionaria della Prefettura di Ancona, di origini polesane, scomparsa il 4 maggio del 2010 e ritrovata cadavere il 5 gennaio 2011 nel Bosco dell’Impero di Colle San Marco.

Nei giorni scorsi la Cassazione aveva espresso dubbi sulla carcerazione preventiva dell’unico indagato dell’omicidio Goffo, e successivamente il Tribunale della Libertà di Ancona si era riservato di decidere sulla sua effettiva scarcerazione. Nelle ultime ore la decisione è arrivata: Alvaro Binni resterà in carcere.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 283 volte, 1 oggi)