ASCOLI PICENO – Sarà un Consiglio comunale “monstre” quello che si terrà il 26 settembre, mercoledì, alle ore 15 a Palazzo dei Capitani. Ben 35 punti all’ordine del giorno e, se non bastasse, 11 interrogazioni dei consiglieri. Giuseppe Falciani della Lista Castelli chiederà informazioni circa la notizia di controlli preventivi da effettuare ai cavalli partecipanti alla giostra della Quintana, ma, oltre questo aspetto, chiederà anche illuminazioni circa i rapporti tra Arengo e Equitalia.

Si discute anche del libro presentato ad Ascoli dall’onorevole Giorgia Meloni: Stefano Corradetti del Pd intende avere informazioni al riguardo, mentre la collega Valentina Bellini presenterà una interrogazione circa il cartellone degli eventi estivi.

C’è poi Francesco Viscione dell’Udc che si avvicinerà ad un tema affrontato approfonditamente da PicenoOggi.it, ovvero le discariche abusive in via Paludi.

E poi Francesco Viscione, Amedeo Ciccanti e Achille Marcucci dell’Udc chiederanno informazioni circa i rumori molesti che secondo loro arrivano dall’Ape Ristobar, mentre sempre Viscione interrogherà l’amministrazione su via Coperso e sulla strada comunale di Marino del Tronto.

Ci sarà ancora polemica sugli eventi estivi: la Bellini vuol saperne di più sulla comparsata di Sgarbi mentre Emidio guerra Tosti presenta una interrogazione sulle telecamere di Piazza Diaz.

Tra i tanti punti in discussione, l’approvazione del regolamento degli asili nido comunali, il fenomeno dell’accattonaggio, la riorganizzazione delle poste con il rischio della chiusura della sede di Poggio di Bretta e di altri cinque punti in città, la revisione degli statuti e dei regolamenti dei sestieri dell’Ente Quintana.

C’è il tema di Trenitalia: Mirko Petracci del Pdl presenta un ordine del giorno riguardante la soppressione di quattro corse mattutine da parte di Trenitalia. Se poi la proposta di Guerra sarà accolta, il gettone di presenza della seduta sarà devoluto alle popolazioni emiliane colpite dal terremoto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 363 volte, 1 oggi)