MONSAMPOLO DEL TRONTO – Forse una distrazione o un colpo di sonno del conducente di un furgone è stata la causa di un violentissimo incidente avvenuto alle 11:45 di oggi sull’Ascoli Mare, all’ altezza dello svincolo per Monsampolo, direzione San Benedetto.

Il furgone, infatti, si è andato letteralmente a schiantare contro un mezzo pesante che in quel momento si trovava in coda a causa di un altro piccolo incidente, per fortuna senza gravi conseguenze, che poco prima aveva interessato quel tratto di Superstrada, più o meno all’altezza del Km 20. Secondo una prima ricostruzione degli agenti della Polizia Stradale – che inizialmente erano intervenuti per rimuovere il veicolo che un attimo prima aveva perso l’aderenza con l’asfalto, rovinando contro il guard-rail – il conducente del furgone, un trentenne residente ad Altidona, non si sarebbe accorto del serpentone di veicoli creato per il primo incidente, ed è andato a schiantarsi contro l’ultimo mezzo in coda: un autoarticolato.

Sul posto sono arrivati subito gli uomini del Pronto Intervento e l’uomo, che ha una gamba seriamente compromessa, è stato prelevato da un’eliambulanza che lo ha trasportato d’urgenza all’ospedale Torrette di Ancona. 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 6.120 volte, 1 oggi)