ASCOLI PICENO – Venerdì 28 settembre alle ore 17.30 presso il teatro Ventidio Basso ad Ascoli Piceno si terrà la cerimonia per la celebrazione del 50° anniversario della Cassa Edile delle Province di Ascoli Piceno e Fermo alla presenza di autorità, amministrazioni, imprese, operai, forze sociali e politiche.

La Cassa Edile nasce nel 1962 per iniziativa congiunta dei costruttori dell’Ance e delle organizzazioni sindacali dei lavoratori con l’obiettivo di gestire le poste contrattuali relative a ferie e tredicesima dei lavoratori del settore. In questo mezzo secolo le funzioni della Cassa Edile si sono ampliate fino a farla divenire punto di riferimento del settore e strumento fondamentale di gestione contrattuale e di comune riflessione delle parti sociali.

Ai lavoratori la Cassa garantisce l’erogazione delle poste contrattuali versate dalle Imprese come tredicesima e ferie, il versamento dell’anzianità professionale ed una serie di prestazioni extracontrattuali che vanno dai contributi per protesi dentarie ed oculistica, ai buoni libro e premi laurea per i figli, dai contributi per matrimonio e nascita figli a quelli per ricongiungimento familiare.

Alle imprese garantisce il rilascio del Durc, documento unico di regolarità contributiva strumento oggi indispensabile per ogni attività edile garantendo così alle imprese “regolari” la certificazione utile a restare sul mercato. Il sistema paritetico del settore edile, dopo 50 anni ancora unico nello scenario produttivo, si arricchisce di due componenti come l’ente Scuola Edile ed il Comitato Paritetico per la sicurezza attraverso i quali vengono garantiti gratuitamente a imprese ed operai formazione, aggiornamento e consulenza.

Momento saliente della cerimonia sarà infatti la consegna dei premi “anzianità e fedeltà” alle 30 imprese ed ai 30 lavoratori con la maggiore anzianità di iscrizione. La premiazione sarà allietata da intermezzi musicali interpretati dai maestri dell’istituto musicale Spontini che ripercorreranno, insieme alle immagini storiche della cassa, i 5 decenni trascorsi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 270 volte, 1 oggi)