ASCOLI PICENO – Si rinnova mercoledì 3 ottobre la celebrazione del 69° anniversario dell’inizio delle lotte di liberazione in Ascoli Piceno e dei fatti avvenuti nel centro cittadino e sul Colle San Marco.

La Provincia, insieme al comune di Ascoli Piceno e l’A.n.p.i. provinciale, ha organizzato alcuni momenti per ricordare con solennità quei particolari e drammatici momenti storici. La giornata si aprirà, alle ore 9, con la consueta deposizione della corona in Piazza Simonetti – Palazzo del Governo. Quindi, alle 9.15, avrà luogo l’omaggio presso il monumento ai caduti a Piazza Roma. Alle ore 9.30 le autorità civili e militari si trasferiranno a Colle San Marco dove, prima della deposizione della corona sul cippo e sul sacrario ai caduti per la Resistenza e la resa degli onori ai caduti, previste alle ore 10, si terranno gli interventi dei rappresentanti istituzionali.

Prenderanno la parola il Prefetto di Ascoli Piceno dottoressa Graziella Patrizi, il presidente della Provincia Piero Celani, il sindaco di Ascoli Guido Castelli e il presidente del comitato provinciale A.n.p.i. William Scalabroni. Chiuderà la giornata, alle ore 11, la celebrazione della Santa Messa in memoria di tutti i caduti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 96 volte, 1 oggi)