ASCOLI PICENO – Si concluderà  mercoledi 3 ottobre un’iniziativa promossa dalla Regione Marche partita il 24 settembre scorso dedita a far conoscere le realtà nostrane ai ragazzi stranieri discendenti da famiglie marchigiane nel mondo.

I ragazzi provenienti da vari paesi di diversi continenti (Argentina, Brasile, Venezuela, Canada, Belgio) sono in tutto 17 e si dedicheranno alla scoperta delle bellezze della città delle Cento Torri, terra natale dei loro familiari e avranno dunque l’occasione di conoscere monumenti, rue, piazze sicuramente di estremo interesse per loro e di uno stile artistico “nuovo” ai loro occhi.

Nel pomeriggio si recheranno poi al Polo di Sant’ Agostino, nella sala dei manoscritti della biblioteca comunale dove è previsto un incontro con alcuni loro coetanei ascolani dell’associazione “L’Impronta”. Infine  saranno ricevuti dal sindaco Guido Castelli e dal presidente della Provincia Piero Celani presso il Forte Malatesta assieme ad una delegazione della Quintana.

Un progetto che punta a far scoprire in Europa e oltreoceano le nostre tradizioni, i nostri paesaggi, nonché la cultura locale e la lingua. “L’Amministrazione provinciale – dichiara Celani – ha aderito con entusiasmo a questo progetto che si rivolge ai giovani e che contribuisce a rafforzare i legami tra realtà lontane con le proprie radici rendendo oltretutto i giovani stessi ambasciatori delle bellezze del Piceno nei loro paesi di origine”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 145 volte, 1 oggi)