ASCOLI PICENO -Chiamatelo ex con il dente avvelenato, chiamatelo rancore. Quello che conta è che Ascoli-Crotone è soprattutto la gara di Massimo Loviso. Il centrocampista ascolano, arrivato nell’ultimo giorno di mercato dalla squadra calabrese, fa capire di esserci rimasto male per la separazione con i rossoblù, ma anche che il futuro in bianconero potrà essere ricco di soddisfazioni. A cominciare da domani, quando gli uomini di Drago scenderanno (ore 15) al ‘Del Duca’.

Cominciando dal fresco passato, dice: “Non ho nessuna rivincita, ho un rapporto tranquillo con tutti. Loro hanno fatto una scelta legata al progetto e quando un giocatore non fa parte o non vuole far parte di un progetto finisce il rapporto. Io ho fatto la mia scelta, anche se con loro ho ancora due anni di contratto. Sono un professionista, gioco per l’Ascoli e farò di tutto per farlo vincere“. Silva sta preparando meticolosamente la sfida contro i pitagorici che potrebbe rilanciare ancora una volta il Picchio dopo la bruciante sconfitta di Modena. E ha trovato in Loviso un ottimo consulente: “Li conosco bene. Da quando c’è Drago hanno una mentalità offensiva, spingono molto con gli esterni e i terzini. Loro hanno qualità, noi, dal canto nostro, stiamo bene fisicamente e mentalmente e sappiamo come fermarli. Dovremo mettere in campo l’umiltà che ci contraddistingue“.

Suonano ancora nelle orecchie dei tifosi le parole del capitano Di Donato (“Il miglior Ascoli degli ultimi anni, possiamo puntare in alto“). Loviso sottoscrive: “Possiamo fare bene. Dovremo viaggiare con un profilo basso e avere una mentalità adeguata. Ma non vuol dire che non possiamo pensare in grande“. A partire dalla gara di domani: se domani dovesse arrivare un gol? “Non ho mai esultato contro le mie ex squadre. Ma ho voglia di fare gol e di vincere. L’importante sono i tre punti, così passiamo un bel week end“. E, magari, pensare a sfatare l’altalena di risultati: “In trasferta mancano solo quelli, perché abbiamo giocano bene. Ma la squadra e il mister hanno la mentalità vincente per poter far bene dappertutto“.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 245 volte, 1 oggi)