ASCOLI PICENO – Tutti i giorni calpestiamo un pavimento che non è semplice asfalto, ma non ce ne accorgiamo. Passiamo a fianco di monumenti spettacolari, come la cattedrale di Sant’Emidio, il tempietto di Sant’Emidio Rosso, Piazza del Popolo, il Palazzetto Longobardo e molti altri, ma non abbiamo il tempo di ammirarli. Li abbiamo mai guardati con vera attenzione e intenzione?

Il 21 ottobre la delegazione Fai (Fondo Ambiente Italiano) di Ascoli Piceno, guidata dalla signora Alessandra Stipa Alesiani, partecipa alla Faimarathon, l’unica maratona che si corre con gli occhi. Si tratta di un’iniziativa che il Fondo Ambiente Italiano organizza a livello nazionale, prevedendo una passeggiata tra i monumenti o luoghi che per la città rappresentano l’identità del territorio, la sua storia e le sue tradizioni. L’iniziativa ha avuto il sostegno di Fai Giovani, gruppo attivo dal Giugno di quest’anno.

La partenza è prevista per le ore 11 da Piazza Arringo. Il percorso rimane una sorpresa per i partecipanti, ma sappiamo che ogni tappa sarà illustrata a voce o con una scheda sintetica. Il punto di arrivo è la chiesa di Sant’Emidio alle Grotte, simbolo del Fai di Ascoli, che sarà raggiunta verso le 18. L’occasione sembra particolarmente adatta per le famiglie con bambini e a coloro che hanno voglia di approfondire la conoscenza delle bellezze di Ascoli.

Iscriversi alla maratona è semplice: ci si può collegare al sito www.fondoambiente.it, recarsi direttamente in delegazione, oppure direttamente la mattina della corsa. Il costo è di 6 euro per i non iscritti al Fai ed in omaggio si riceverà un kit comprendente zaino, pettorina, itinerario della maratona, cartolina su cui segnare le tappe effettuate e un biglietto d’ingresso omaggio per uno dei beni del Fai. Chi si iscriverà al Fai il 21 Ottobre, parteciperà gratis all’evento.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 992 volte, 1 oggi)