ASCOLI PICENO – “Se ho ritenuto di rispondere alle domande di PicenoOggi.it, è soltanto per rispetto dell’Ente”: l’ingegner Vincenzo Ballatori, dirigente dell’Ufficio Lavori Pubblici del Comune di Ascoli, è stato chiamato in causa, anche se non direttamente, dalle polemiche del Partito Democratico in merito al Polo Universitario, i cui lavori di ristrutturazione sono tutt’ora in piena fase di svolgimento.

“Io ho scritto delle lettere alle autorità di vigilanza – spiega Ballatori, in riferimento a quanto comunicato la scorsa settimana alla Corte dei Conti – affinché verifichino loro stesse le procedure sui servizi e le procedure sulle quali è stata data pubblicità sulla stampa locale”.

Tuttavia il dirigente non intende, in questa fase, entrare nel merito delle accuse del Pd e del consigliere Valentina Bellini: “Credo che da parte mia sia doveroso impedire una deriva indebita di questa vicenda, nonché per puntualizzare che da oggi in poi chiunque esporrà propri punti di vista senza chiedere preventive informazioni e informazioni al sottoscritto e all’architetto Pierfilippo Melchiorre, direttore dei lavori del Polo Universitario, si prenderà le proprie responsabilità”.

“Non capisco come si possano indire conferenza stampa additando o screditando l’operato di altre persone in base ad una conoscenza degli atti tutta da dimostrare – continua Ballatori, che nei giorni scorsi si è incontrato con il sindaco Castelli – Tra l’altro è tutto da dimostrare se indire incontri con la stampa e scrivere simili articoli rientri nel mandato istituzionale dei consiglieri comunali, i quali, come è noto, possono utilizzare le informazioni assunte presso l’Ente per l’espletamento del loro mandato, che poi si esplicita nell’aula consigliare. Ho qualche dubbio che ci si possa comportare così”.

Ballatori spiega che la consigliere Bellini aveva contattato telefonicamente Melchiorre per avere delle informazioni ma poi non aveva dato seguito a quel contatto con un incontro, del quale Melchiorre si era dimostrato disponibile. “Appunto per questo ho chiesto agli organi competenti di attuare il controllo dovuto:  ma se tutto, come so, sarà regolare, allora a quel punto parlerò io”.

Il dirigente comunale per ora però vuole essere esentato da rispondere punto per punto ai dubbi del Pd perché “qualsiasi cosa dovessi dire, rischierei di essere male interpretato e distorto“.

Eppure la questione del Polo Universitario rischia di non finire qui, stante anche le frizioni avvenute tra Ballatori e il presidente del consiglio comunale Umberto Trenta, tra l’altro architetto.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 592 volte, 1 oggi)