per vedere il video clicca sulla destra

attendi qualche istante per la partenza dello spot pre video

ASCOLI PICENO – Una opportunità per chi ha desiderio di compiere delle esperienze professionali. Il Comune di Ascoli infatti attivato un percorso di stages e tirocini all’interno dell’amministrazione comunale, dedicati a giovani neolaureati o neodiplomati che siano in stato di inoccupazione o disoccupazione.

Il progetto non prevede una retribuzione, quindi sarà gratuito e volontario, “salvo eventualità di qualche borsa di studio di cui però, al momento, non abbiamo disponibilità”, afferma l’assessore per lo Sviluppo Economico Massimiliano Di Micco; la durata massima del tirocinio è di 6 mesi, mentre non è stato stabilito con rigidità il numero di posti disponibili né gli orari necessari: “Saranno valutazioni che potremmo fare non appena riceveremo le proposte di collaborazione”, spiega il segretario Angelo Ruggiero.

“In un momento così difficile, crediamo sia opportuno che i giovani possano avviarsi ad una collaborazione all’interno degli enti, in modo da avere una esperienza che potrà essere utile per eventuali altri incarichi anche nel settore privato” aggiunge Di Micco. Ruggiero, da parte sua, fa presente come “molte competenze professionali, soprattutto negli ambiti tecnici come ingegneria e architettura, trarrebbero giovamento da questa esperienza proprio perché saprebbero come impostare un progetto e come questo viene valutato dalle pubbliche amministrazioni”.

Le domande possono essere indirizzate all’ufficio protocollo o al Gabinetto del Sindaco oppure mediante posta certificata (indirizzo comune.ascolipiceno@actaliscertymail.it); per informazioni è possibile contattare il numero telefonico 0736.298298.

Aggiunge nel merito il sindaco Guido Castelli: “Come amministrazione comunale, in un momento così difficile, abbiamo cercato di aiutare l’economia cittadina con l’istituzione di una zona franca, la riduzione dell’Imu per le nuove imprese che assumono e, prossimamente, la creazione di una sorta di ‘Confidi’ comunale che concederà prestiti a chi fatica ad accedere al credito. Questo progetto mira ad aiutare ad avere esperienze lavorative, soprattutto i laureati in settori ad alta professionalità. E anche a ringiovanire un po’ e temporaneamente la pianta organica, considerando che con i blocchi alle assunzioni degli ultimi 10 anni abbiamo una età media dei dipendenti tra 52 e 53 anni”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.110 volte, 1 oggi)