ASCOLI PICENO – In merito al dipinto di Aldo Castelli esposto nell’aula magna dell’Itcg Umberto I° e che tante polemiche sta sollevando, il Presidente della Provincia Piero Celani ha rilasciato alcune dichiarazioni a TgCom 24. Di seguito il testo dell’articolo che potete leggere integralmente qui

Piero Celani (Pdl) difende l’operazione e indirettamente anche il Ventennio, dove “liberi pensatori” collaborarono all’architettura del potere “senza imposizioni”. Il preside insiste che si tratta di “un fatto d’arte e di cultura”, e poi, sostiene, quello di Mussolini “è un ritratto idealizzato, un’allegoria del Fascismo e della sua riforma scolastica”, tesa ad equiparare “licei e istituti tecnici”.

“Con queste polemiche – continua Celani – stiamo dando ai giovani l’immagine di una lacerazione e di una divisione che nel 2012 non hanno più senso. Ci si vuole a tutti costi continuare a dividere su questioni storiche. E’ ormai tempo che la storia venga accettata, fermo restando che ognuno farà le proprie considerazioni”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 490 volte, 1 oggi)