ASCOLI PICENO – Numerose iniziative in vista per le donne del Piceno. La Commissione Provinciale Pari Opportunità ha messo in cantiere una serie di progetti inserenti la salute, il lavoro, la formazione, la cultura, la prevenzione della violenza. A due anni dall’insediamento, nel corso dell’ultima seduta della Cpo provinciale, presieduta dal vice presidente della Provincia Pasqualino Piunti e dalla presidente della Commissione Antonietta Lupi, è stato fatto un bilancio delle attività intraprese e delle future progettualità.

Si comincia il 24 novembre con la premiazione ad Ascoli, nella Sala Consiliare di Palazzo San Filippo, delle vincitrici del concorso “I Colori delle Donne” che valorizza la creatività al femminile in prosa e in poesia. Quindi il 25 novembre, a San Benedetto del Tronto, presso l’auditorium comunale, in occasione della giornata internazionale contro la violenza delle donne, è in programma un incontro pubblico che vedrà tra gli ospiti il celebre avvocato Giulia Bongiorno e il giornalista Remo Croci. Proprio a dimostrazione della qualificata attività svolta dai centri antiviolenza di Ascoli e San Benedetto, c’è la richiesta dell’Università La Sapienza di Roma, che ha svolto una ricerca sulla violenza di genere pubblicando i risultati in un libro, di  incontrarsi con il Centro Antiviolenza e con gli studenti delle scuole per discutere e far conoscere i risultati della ricerca. Su questo delicato tema ci sarà inoltre una campagna di sensibilizzazione nelle scuole con un approfondimento soprattutto degli aspetti legali e psicologici della questione.

“Sul fronte della salute – ha annunciato la presidente della Commissione Pari Opportunità Lupi – sono previste iniziative sulla cosiddetta medicina di genere per aiutare le donne a stare meglio e a prevenire problematiche piccole e grandi: perché se è vero che la vita media femminile è di oltre i 80 anni, crescono però notevolmente le disabilità e le patologie senili”.

“Ringrazio la commissione per l’ottimo lavoro svolto in questi due anni – ha dichiarato l’assessore Piunti – sono certo che grazie alla qualità delle proposte messe in campo proseguirà nel tempo un buon lavoro al servizio delle donne della comunità Picena esaltandone le grandi potenzialità e capacità in tutti i settori della vita civile e sociale per una affermazione sempre più completa delle pari opportunità”.

Molte novità anche sul fronte della formazione: sono infatti già partiti i nuovi corsi per l’imprenditoria femminile e sono in fase di organizzazione ulteriori corsi per l’informatica di base e avanzata. La commissione ha anche deciso di mettere presto on line un sito internet che sia punto di riferimento per le donne del territorio. In campo culturale proseguirà il progetto “La scrittura femminile nel Piceno” attraverso incontri con scrittrici e poetesse del territorio.

Antonietta Lupi ha anche presentato una new entry in commissione: si tratta di Rosella Peci che rappresenta il comitato Pari Opportunità dell’Ordine dei Commercialisti. La presidente della Cpo provinciale ha anche evidenziato che entro novembre ci sarà un’incontro con la commissione Regionale Pari Opportunità, anche a seguito della Legge Regionale 23 che è entrata in vigore quest’anno istituendo la banca dati dei saperi delle donne, ossia i curricula delle donne che lavorano e risiedono nelle Marche con comprovate esperienze di carattere scientifico, professionale, culturale, economico e politico con l’obiettivo di favorire una adeguata presenza femminile in ruoli di leadership nella vita regionale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 359 volte, 1 oggi)