ASCOLI PICENO – Firmato l’accordo di collaborazione tra il Comando Provinciale della Guardia di Finanza e la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Ascoli Piceno. L’accordo, finalizzato al contrasto di ogni forma di illegalità, anche organizzata, dall’evasione all’elusione fiscale, dall’economia sommersa al lavoro sommerso, è stato firmato dal Comandante provinciale della Finanza, il Colonnello Fabrizio Chirico e dal presidente della Camera di Commercio di Ascoli Piceno Adriano Federici.

A partire dal 15 ottobre, come contemplato nell’accordo, le due Istituzioni lavoreranno ancor più stretto contatto, sfruttando le potenzialità di “Ri.Visual”, un nuovo e accurato applicativo tecnico-informatico realizzato da “Infocamere”, società consortile di informatica delle Camere di Commercio italiane. Il programma, al tradizionale sistema di consultazione in formato testuale del “Registro delle Imprese” e del “Registro dei Protesti”, affianca le possibilità di rappresentazione grafico-visuale dei medesimi dati, consentendo – anche attraverso l’estrazione di documenti in formato testuale, come, ad esempio, la “Visura” di un’impresa o la “Scheda Partecipazioni” di una persona – un’immediata percezione delle relazioni esistenti tra persone e imprese, circostanza che determina una significativa riduzione dei tempi comunemente necessari per la ricostruzione di ogni asset societario e, soprattutto, l’immediata conoscenza delle gestioni o cointeressenze plurisocietarie da parte del singolo imprenditore e sulle relazioni complesse tra diverse imprese e tra imprese o persone titolari di cariche o partecipazioni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 368 volte, 1 oggi)