per vedere il video clicca qui

 

ASCOLI PICENO – Le telecamere di Ballarò in piazza del Popolo ad Ascoli per intervistare i giovani della città turrita su temi d’attualità. Le risposte fornite non delineano un ritratto confortante delle nuove generazioni, che sembrano poco consapevoli del momento storico che si trovano a vivere e poco propense, nonostante la palese sfiducia mostrata verso la politica e, di riflesso, nelle istituzioni, ad offrire un consapevole contributo personale per un cambiamento.

Per i ragazzi ascolani intervistati felicità e realizzazione personale passano attraverso il raggiungimento di miti: non l’affermazione sociale attraverso un lavoro e il riconoscimento di merito, professionalità e competenze, bensì “una bella vita” da sperare grazie ad una non ben precisata fortuna, attraverso cui ottenere denaro, fama e successo. Anche per il laureando di turno, la preoccupazione palesata davanti alle telecamere di Rai3 è costituita dall’incombenza di trovare al più presto un bel vestito da sfoggiare il giorno della laurea.

Si tratta solo di casi sporadici di manifesta “leggerezza” o il servizio fotografa uno spaccato veritiero della formazione intellettuale e delle ambizioni dei giovani contemporanei?

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.490 volte, 1 oggi)