ASCOLI PICENO –  Sessanta casette in stile romantico e underground, ricostruite e collocate sul soffitto, costituiscono l’installazione site-specific realizzata dal duo di artiste Le Anarchitette. La mostra, che comprende anche una doppia personale di Francesca Mariani e Chiara Luzi, sarà inaugurata Domenica 21 Ottobre alle ore 18. L’appuntamento è alla libreria Rinascita (Piazza Roma n.7), dove le opere rimarranno esposte fino al 4 Novembre. Ad introdurre la serata sarà il professor Gigi Morganti.

Il tema è quello della città come non-luogo, sogno e stato d’animo. Se l’installazione, da cui il vernissage prende il titolo, è la rielaborazione surreale e visionaria di progetti architettonici, pane quotidiano delle nostre artiste, la doppia personale riguarda delle illustrazioni realizzate a mano libera, prevalentemente con china nera.

Onirique è il titolo che la Mariani ha scelto per la sua personale, dando una precisa connotazione al suo lavoro, in cui, come scrive sul blog dedicato alla mostra: “Le ciglia diventano rami e arterie a decorare e solcare il volto, i capelli come nuvole diventano radici che fanno fluttuare – senza lasciarli andare – sogni, visioni e desideri. Foglie-coriandoli colorati a spezzare la continuità stilistica della china nera, fil rouge – per l’occasione fil noir – delle opere.”

Luzi, non riuscendo a trovare un unico nome che racchiudesse l’essenza delle sue illustrazioni, ha optato per “Nameless”. Questa personale è definita da due elementi fondamentali: i rami e le radici, collegamento che permette lo scambio interno- esterno fisico ed emozionale, e la città fatta di ritratti interiori e stati d’animo trasposti sulla carta. Così rappresentata, la città diventa una realtà in divenire, che diventa metafora e prototipo di altre città.

Francesca Mariani dedica la mostra a suo padre, il medico Guido Mariani scomparso di recente, “senza il quale tutto questo non sarebbe stato possibile, soprattutto per l’entusiasmo che ha sempre dimostrato nei confronti della mia arte e della vita”- come scrive sul blog de “La ville à l’envers”.

Per maggiori informazioni scrivete ad info@rinascita.it oppure chiamate il numero 0736 259653.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 171 volte, 1 oggi)