ASCOLI PICENO – Italia sarebbero circa 15 milioni le persone affette da dolore cronico, di cui solo il 10% legato ad una malattia oncologica. Il dolore è, il più delle volte, dovuto a patologie vertebrali, artrosi, cefalea, neuropatie periferiche e direttamente o indirettamente a forme tumorali. Ogni anno vengono persi almeno 3 milioni di ore lavorative per problemi riconducibili al dolore cronico. Eppure il dolore è spesso considerato, sia dai pazienti che dai medici, come parte ineludibile della malattia, da accettare e sopportare.

La guida In Dolore, realizzata da Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato, sfata il tabù e offre consigli ai cittadini su cosa fare e cosa “pretendere”, a casa, dal medico di famiglia, nelle strutture sanitarie, per non soffrire inutilmente. La stessa, inoltre, fornisce le istruzioni per l’uso della legge 38 del 2010 che, pur ancora sconosciuta ai più, di fatto è una legge all’avanguardia in Europa e ci difende dal dolore inutile.

“È una legge di grande civiltà, ma a vincere purtroppo è la scarsa informazione e un approccio culturale inadeguato nella cura del dolore” – ha affermato Giuseppe Scaramuzza, coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato – Il nostro impegno, attraverso questa importante iniziativa, sarà quello di informare i cittadini sui propri diritti ed accrescere la loro consapevolezza su quanto possono fare per evitare le sofferenza inutili e far applicare la legge 38”.

La guida, realizzata grazie alla collaborazione di numerosi soggetti istituzionali, fra cui il Ministero della Salute, e al contributo non condizionato di Grünenthal, è scaricabile dal sito www.cittadinanzattiva.it. I volontari del “Tribunale per i diritti del malato” saranno a disposizione dei cittadini, per dare informazioni e suggerimenti sui loro diritti, con iniziative in programma per tutto il mese di ottobre in oltre 50 città italiane.

Per quanto riguarda Ascoli Piceno sono due le iniziative in programma: sabato 20 ottobre presso il gazebo in Piazza del Popolo, dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20. Giovedì 25 ottobre si terrà il convegno “Il dolore superfluo” Libreria Rinascita alle ore 17.30.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 103 volte, 1 oggi)