OFFIDA – “Sanremo, Bruxelles, Strasburgo. Poi ancora Madrid, Berlino, Londra, Helsinki…  ad Offida”.  Una lista dei luoghi che hanno ospitato Congresso  Internazionale  Aje-Aej (Association des Journalistes Européens- Associazione dei giornalisti europei ), dal 1962 al 2012. Proprio elencando paese per paese, ad alta voce,  il sindaco Valerio Lucciarini ha voluto esprimere tutta la  sua soddisfazione nell’avere proprio ad Offida il 50° dell’assemblea.

“La nostra città entra di diritto in un contesto di respiro europeo. Forse è una frase troppo avanzata e presuntuosa, ma per me è anche un dato di fatto” commenta il primo cittadino.

Un’opportunità per tutto il territorio visto il press-tour che condurrà i numerosi partecipanti anche a San Benedetto, Ripatransone, Ascoli Piceno.

“Il binomio tra informazione e turismo- commenta Gino Sabatini della Camera di Commercio di Ascoli Piceno-  è una possibilità per la destagionalizzazione”.

Durante il congresso che ha per titolo “Quale futuro per l’Europa? Il ruolo dei media” si terrà sabato 27 ottobre anche un seminario per i giornalisti iscritti all’albo dei pubblicisti con Sandro Ruotolo e Antonello Caporale, mentre in serata verrà ufficializzato il premio Tonino Carino che quest’anno è stato dato al conduttore televisivo Ezio Greggio che fu amico del grande giornalista offidano.

Per l’occasione il sindaco Lucciarini è andato personalmente a Milano a consegnare l’onoreficenza a Greggio e il momento è stato immortalato dalle telecamere di Striscia la Notizia che presto le metterà in onda.

 

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 761 volte, 1 oggi)