ASCOLI PICENO –  Si sono svolte le elezioni per la Consulta Provinciale degli Studenti e il rappresentante d’istituto. Il Blocco Studentesco fa sapere che all’Ipsia “Sacconi” e all’Ipssct “Ceci” sono stati eletti due rappresentanti del proprio gruppo su due posti disponibili, mentre un altro rappresentante è stato eletto all’Itz “Mazzocchi”.

Anche all’Itcg “Umberto I°”, di recente salito alle cronache per il noto quadro raffigurante Mussolini, uno studente del Blocco è stato eletto.

“Il Blocco Studentesco si conferma movimento di rottura con il passato e riferimento per tutto il panorama studentesco del Piceno – spiega Davide Assogno, responsabile provinciale – ci piace ricordare che prima della nascita del nostro movimento (nel 2008/09), non esistevano associazioni di riferimento per gli studenti, non esisteva nessun tipo di sindacalismo studentesco, non c’era nessuna cassa di risonanza per gli studenti e l’apatia regnava sovrana negli istituti. Aver riportato gli studenti, le idee, i temi al centro del dibattito è per noi motivo di grande orgoglio”.

“Ci auguriamo – prosegue Assogno – che questi risultati saranno confermati nelle prossime consultazioni dove il Blocco è candidato, in ogni caso saremo promotori di mobilitazioni, volantinaggi, proteste contro la recente approvazione della legge Aprea, in costante difesa della scuola pubblica e per dire no al governo dei Baroni”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 992 volte, 1 oggi)