ASCOLI PICENO – Abbiamo recentemente documentato l’azione incivile dei cosiddetti “writers”, che altro non sono che grafomani nottambuli che imperversano contro l’altrui proprietà o, peggio ancora, sulla proprietà comune a suon di segnali illegibili vergati attraverso bombolette spray.

Un cittadino ascolano ci ha fatto pervenire l’immagine, purtroppo recentemente deturpata, dell’edicola di Porta Cappuccina, recentemente restaurata. Un piccolo gioiello di storia e di fede cristiana che qualche imbecille ha nuovamente rovinato.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 815 volte, 1 oggi)