ASCOLI PICENO – “Ciak si gira!” da oggi, lunedì 5 novembre, sarà la frase più pronunciata in Piazza del Popolo. La troupe che girerà lo spot Vodafone​, composta da 110 persone circa, ha ultimato i preparativi e intanto i tre quarti della piazza sono chiusi al passaggio, come è possibile notare nelle foto da noi pubblicate.

Nei giorni scorsi si sono svolti dei casting a Palazzo dei Capitani per selezionare gli ascolani che parteciperanno allo spot come figuranti, mentre il comune ha deciso di concedere una piccola deroga ai bar rispetto al divieto di allestire tavolini all’esterno, per la durata delle riprese.

Ieri il traffico nel centro storico ha rispettato gli standard soliti del week end, forse un po’ congestionato per via delle transenne che bloccano l’andirivieni nella piazza. Le riprese finiranno giovedì 8, ma la pista rimarrà in piazza per tutto il fine settimana, a disposizione di bambini, ragazzi e famiglie “che, per una volta nella vita, potranno pattinare in uno dei luoghi più belli del mondo” come fa sapere il sindaco Castelli dal suo profilo Facebook.

Nonostante l’entusiasmo ​del sindaco e dei suoi assessori, che riconoscono quest’operazione come un successo in partenza per aver battuto Piazza di Spagna e il Campo dei Miracoli di Pisa, molti si sono espressi in termini critici riguardo alle effettive possibilità di ritorno economico e turistico per la città. Fra questi Valerio Camela, consigliere regionale Udc, memore della precedente esperienza con la Telecom, che non permetteva il riconoscimento del “salotto più bello del centro Italia”, propone di far apparire la scritta “Ascoli Piceno” in sovraimpressione (leggi qui la nota scritta da Camela).

Da quanto riporta Marco Fioravanti sul suo blog, l’attenzione mediatica su Ascoli dovrebbe essere garantita dalla presenza di Verissimo e del Tg5 nei prossimi giorni. Il programma della Toffanin avrebbe in programma la realizzazione di un’ intervista all’orso Bruno, il protagonista della pubblicità doppiato da Diego Abadantuono, che invece non sarà in città.

Saverio Di Simone, componente del comitato comunale dell’Udc, ha portato all’attenzione di tutti un altro tema di discussione, diffondendo ieri su Facebook delle foto che ritraggono alcune mattonelle di Piazza del Popolo spaccate, attribuendo la responsabilità del danno alla troupe: “Così si riduce la pavimentazione della piazza più bella d’Italia, tutto per uno spot!” scrive.

Insomma l’atmosfera natalizia e festosa, ricreata in Piazza del Popolo, su cui l’amministrazione comunale punta per rilanciare Ascoli e il suo bellissimo salotto archittetonico, fino ad ora ha portato con sé una scia di presenzialismo, da una parte, e polemiche dal retrogusto politico dall’altra, che contribuiscono poco a dare un’immagine univoca e serena della città.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.261 volte, 1 oggi)