ASCOLI PICENO – Il 13 novembre il “Corso di formazione sul biologico nelle Marche” proporrà un seminario dedicato a  “L’olio e le olive”. All’appuntamento (casa albergo Ferrucci di Ascoli, ore 20.30), interverrà il professor Leonardo Seghetti che guiderà i partecipanti in un istruttivo viaggio nel mondo degli oli: come si misura la qualità; che cosa è importante per la composizione;  il significato quali-quantitativo dal punto di vista biologico-nutrizionale;  la qualità merceologica; la tipicità; la qualità sensoriale. Durante l’incontro ci sarà una degustazione di alcuni oli forniti dai produttori olivicoli dell’Italia centrale.

Silvia Biasotto, del Movimento a Difesa del Cittadino Marche (Mdc), affincherà Seghetti nel ruolo di realtrice  e affronterà  il complesso scenario delle contraffazione e delle tutele del consumatore.

Lo scorso 5 novembre Mdc, in collaborazione con Legambiente, ha presentato “Italia a Tavola 2012”: il IX rapporto sulla sicurezza alimentare. Dallo studio è emerso che l’olio è uno prodotti più nelle mire dei contraffattori. Nell’indagine sono stati rilevati i trucchi più variegati per cercare di spacciare per olio extra vergine di qualità italiano, prodotti di altro genere.

L’Italia è il primo paese per registrazioni di qualità di olio extravergine: ci sono 42 oli a Denominazione di origine protetta (Dop) e un olio a Indicazione geografica tipica (Igp). L’olio extra vergine è il prodotto che più di ogni altro rappresenta la tipicità e la qualità del territorio italiano.

Per riconoscere e valorizzare un prodotto di qualità il consumatore deve essere però informato e formato. Questo è  lo scopo del “Corso di formazione al consumo critico”.

La prenotazione per la serata è obbligatoria e si prevede un contributo di 5 euro a titolo di rimborso spese per la degustazione.

Il progetto della regione Marche è coordinato dalla Rete dell’Economia Solidale Marchigiana, con la collaborazione delle realtà presenti sul territorio. Per gli incontri ascolani collaborano: il locale gruppo di Acquisto Solidale “Gasper”, il comune di Ascoli, il movimento Difesa del Cittadino, le Acli, il Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione della Asur Area vasta n. 5 di Ascoli.

Il ciclo di incontri terminerà il 20 novembre, sempre ad Ascoli con l “Agricoltura biologica, nutraceutica e gruppi di acquisto solidale”. Interverrà l’agronomo Natale Reda.

Per tutte le informazioni inviare una mail a gasgasper@libero.it o contattare telefonicamente Annibale Marini al 339 8439291 – Maria Silvia Santanchè al 392 92215

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 388 volte, 1 oggi)