CASTIGNANO – G.B., 67 anni, residente a Castignano, muore tragicamente all’interno della falegnameria di famiglia. E’ successo ieri, 13 novembre, introno alle 8:00 del mattino, quando l’uomo è uscito di casa per recarsi all’interno del laboratorio, con l’intento di sistemare alcuni listelli in legni all’interno di una pressa, inseriti il giorno precedente.

Successivamente la figlia lo raggiunge nella falegnameria, trovando l’uomo riverso a terra, esanime, con l’intero braccio incastrato nel macchinario. Allerta subito i Carabinieri di Castignano che arrivano in pochi minuti, ma per G. B. non c’è stato nulla da fare.

Le cause della morte sono tutt’ora la vaglio degli inquirenti, con un fascicolo aperto dalla Procura di Ascoli Piceno, in attesa dell’autopsia che sarà eseguita nella prossime ore. Ma dai rilievi preliminari, sembra che la vittima sia deceduta per un malore sopraggiunto qualche istante dopo il tragico incidente.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.320 volte, 1 oggi)