ASCOLI PICENO – Condannato a tre anni di reclusione per violenza sessuale a danno di cinque minori (in realtà l’accusa era da parte di sei minorenni, ma sembra che per uno di questi vi sia stata difetto di querela in quanto non si è certi che fosse minorenne all’epoca del fatto) e al pagamento di 5 mila euro di provvisionale per ciascuno dei cinque giovani per un totale di 25 mila euro. Questa la sentenza emessa oggi, 15 novembre, dal giudice Rita De Angelis, comminata a Roberto Del Giacco, trentenne sanbenedettese, ex allenatore di rugby nelle giovanili della Rugby Samb, in organico alla municipalizzata Azienda Multiservizi di San Benedetto.

Del Giacco venne arrestato dai Carabinieri di San Benedetto del Tronto il 22 giugno 2011, ma l’inchiesta, cominciata 2 anni prima, datò le presunte violenze sessuali, ed atti di pedofilia ai danni di 6 minori, in un arco temporale compreso tra il 2004 ed il 2009. L’uomo, secondo la ricostruzione fatta dagli inquirenti, avrebbe approfittato del suo ruolo di coach sportivo per adescare 6 allievi. Dopo gli allenamenti, infatti, Del Giacco avrebbe invitato, uno per volta, i ragazzi a casa sua con la scusa di mostrare loro dei filmati di alcune gare, in realtà filmati pornografici, e molestandoli subito dopo, ma senza arrivare ad atti sessuali veri a propri.

L’uomo ha sempre respinto ogni addebito ed oggi, al margine dell’udienza che si è tenuta alle 12, al Tribunale di Ascoli Piceno, il suo avvocato difensore, Nazario Agostini, annuncia la prossima mossa: “Il Pm aveva chiesto 5 anni, ma il giudice ci ha concesso l’attenuante della speciale tenuità, con una pena a tre anni. A mio avviso in questa vicenda non c’è nulla di penalmente rilevante. Lo dimostreremo in Appello“.

Da parte sua l’avvocato delle parti lese, Marco Torricella, esprime soddisfazione per la sentenza e non si mostra turbato dal ricorso: “L’impianto accusatorio è forte e saldo, in quanto il giudice ha trovato riscontro dalle dichiarazioni dei ragazzi coinvolti in questa vicenda, e, anzi, le testimonianze rese a difesa di Del Giacco sembra siano state inviate alla Procura per valutare la loro genuinità”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 4.005 volte, 1 oggi)