ASCOLI PICENO – Una nuova cultura della mobilità in città con particolare attenzione ai percorsi casa-scuola. E’ il principio del progetto Piedibus l’iniziativa finalizzata a far riappropriare ai ragazzi il piacere della mobilità sostenibile, con la conseguente riduzione di traffico e inquinamento.

Il progetto, nato in Danimarca alla fine degli anni ’70 , è stato ampiamente esportato in Europa e nel mondo. Come “percorso sano per andare a scuola” viene riproposto  anche per l’anno scolastico 2012/2013 dalla scuola elementare  Malaspina, grazie al dirigente Giuseppe Pacetti e alla maestra Patrizia Corradetti.

Oltre 50 i bambini coinvolti e una quindicina i volontari (i genitori) che ogni giorno, con qualunque tempo, seguendo dei tragitti predefiniti, faranno il percorso  da  casa a scuola.

“Sono particolarmente soddisfatto per l’avvio di Piedibus – ha dichiarato il sindaco Guido Castelli – in quanto permetterà alle famiglie e ai bambini di organizzare in modo nuovo e sostenibile lo spostamento casa – scuola. Oltre al valore ecologico e all’alleggerimento del traffico scolastico, verrà favorito un modo nuovo per i bambini di vivere e conoscere la propria città”.

Piedibus è un “autobus umano” il cui carburante sono i piedi dei passeggeri, i bambini, che sono accompagnati da adulti, un autista che apre la fila e un controllore che la chiude, anche loro “carburante” del mezzo.

Parte da un capolinea e, secondo un percorso prestabilito, raccoglie i passeggeri alle fermate predisposte secondo gli orari prefissati.

Due i tragitti. Il primo parte dall’ex caserma Vellei, poi via  Montegrappa, viale Vellei ed infine la scuola Malaspina. L’altro percorso, invece, partirà da piazza Matteotti.

A partire da lunedì prossimo, 19 novembre, seguendo dei tracciati che il Comando della Polizia Municipale ha provveduto  a far delimitare con apposite indicazioni, i bambini daranno vita a questa interessante iniziativa che sta crescendo anno dopo anno.
Per aumentare la sicurezza e la visibilità, i piccoli che aderiscono al Piedibus saranno corredati da un kit colorato (una pettorina fluorescente, un cappellino e una mantellina antipioggia) da usare lungo il percorso.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 173 volte, 1 oggi)