ASCOLI PICENO – Di origine abruzzese e con una famiglia fortemente legate alle tradizioni olearie, Mariella Gualtieri è una pittrice nota, in Italia e negli Stati Uniti, per aver dedicato numerose tele al momento della raccolta delle olive. Nell’ambito di Tenera Ascoli 2012, i quadri della Gualtieri saranno esposti per tutta la giornata di oggi, dalle 8 alle 20, alla Sala dei Savi del Palazzo dei Capitani.

L’originalità della collezione intitolata “Raccolta delle olive” è costituita dall’ambientazione delle tele: Piazza del Popolo, Piazza del Duomo a Firenze, il Colosseo e Piazza del Duomo a Milano. Alle tele ambientate in Italia, si è aggiunta un’intera collezione newyorkese, in cui si raccolgono le olive a Times Square, al Museo dell’Arte Moderna e per le strade di New York. Non manca anche un’opera dedicata alla raccolte delle olive in Cina.

“Fin  da bambina- racconta la pittrice di Vasto – andavo in campagna con i miei a raccogliere le olive; era molto faticoso (così piccole non si finiva mai!) e forse per questo me le immaginavo grandi come arance. Fu così che cominciai a rappresentarle nei miei dipinti.” In effetti le opere della Gualtieri, così colorate e caratterizzate da pennellate vive, denunciano un’allegria, nonostante la fatica del lavoro rappresentata, senza dubbio legata a ricordi familiari e di comunità gioiosi.

Slow Food Usa è rimasta molto colpita dai dipinti olio su tela di Mariella, che spera “di continuare, a modo mio, quella tradizione familiare che oggi non c’è più, ma mi auguro possa tornare.” L’obiettivo è quello di divulgare, attraverso queste opere, la cultura dell’ulivo, dell’olio d’oliva e della mela rosa, quindi di una sana alimentazione, non solo negli Stati Uniti, ma in tutto il mondo.

Mariella Gualtieri, che lavora e vive a Vasto, ha aperto una propria galleria d’arte, la Mary’s Art Gallery. Per contatti: mariellagualtieri@gmail.com.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 650 volte, 1 oggi)