ASCOLI PICENO – Il Servizio Formazione Professionale e Politiche Attive del Lavoro rende noto che hanno preso il via i primi progetti finanziati con risorse FSE (Fondo Sociale Europeo) – Regione Marche nell’ambito dell’intervento promosso dalla Provincia nel campo dell’innovazione tecnologica e organizzativa delle realtà produttive locali.

In totale su 676 domande inoltrate ne sono state ammesse a finanziamento 295, circa il 49% di quelle presentate, con la possibilità quindi di mettere immediatamente in campo oltre 200 consulenti che lavoreranno per sei mesi al servizio delle imprese in settori cruciali, quali: marketing, comunicazione, imprenditorialità, ricambio generazionale, internazionalizzazione, organizzazione, produzione logistica e commerciale, design, amministrazione, finanza e controllo, sicurezza e ambiente.

Omogeneo e ben distribuito su tutto il territorio il numero dei progetti finanziati: 114 riguardano infatti il comprensorio di Ascoli Piceno, 100 sono quelli che interessano la costa (di cui 60 nella sola San Benedetto del Tronto) e, di rilievo, anche la presenza di imprese dell’area montana.

“A distanza di alcuni mesi dalla pubblicazione della graduatoria, hanno preso il via le prime attività progettuali di modernizzazione delle piccole/medie imprese grazie alla consulenza di professionisti che contribuiranno a migliorare l’efficienza tecnologica, la qualificazione dei sistemi produttivi e l’organizzazione tecnica delle imprese – spiega il Presidente della Provincia Piero Celani – sono convinto che la ripresa del territorio passa attraverso la capacità delle nostre imprese di saper innovare ed essere creative riconquistano quella competitività sui mercati nazionali e internazionali che le hanno fatto crescere negli anni passati. La Provincia – ha concluso Celani – continuerà ad essere al loro fianco attraverso tutti gli strumenti finanziari e progettuali che avrà a disposizione nel prossimo futuro, nella consapevolezza che solo aiutando le imprese si potrà favorire e sostenere l’occupazione”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 122 volte, 1 oggi)