RISULTATI SABATO 8 DICEMBRE
Ternana-Juve Stabia 3-2, Spezia-Bari 3-2, Novara-Padova 3-1, Vicenza-Livorno 3-3, Verona-Ascoli 3-1, Grosseto-Pro Vercelli 3-0, Crotone-Virtus Lanciano 0-0, Brescia-Reggina 2-2, Sassuolo-Modena 2-0 (venerdì), Cittadella-Varese e Cesena-Empoli domenica 9.

CLASSIFICA
Sassuolo 42, Livorno 39, Verona 35, Brescia 27, Varese e Padova 26, Modena e Juve Stabia 25, Spezia 24, Cittadella ed Empoli 22, Ternana 21, Bari e Crotone 19, Vicenza e Ascoli 18, Cesena e Reggina 16, Virtus Lanciano 15, Pro Vercelli 14, Novara 13, Grosseto 11.
Penalizzazioni: Ascoli, Empoli e Varese 1 punto, Modena e Padova 2 punti, Reggina 3 punti, Novara 4 punti, Bari 5 punti, Grosseto 6 punti.

PROSSIMO TURNO
Livorno-Ternana, Bari-Novara, Empoli-Vicenza, Juve Stabia-Cesena, Modena-Crotone, Padova-Sassuolo, Pro Vercelli-Verona, Reggina-Cittadella, Varese-Grosseto, Virtus Lanciano-Spezia, Ascoli-Brescia (lunedì 17 ore 20.45).

Una gara senza storia al Bentegodi di Verona dove l’Hellas strapazza l’Ascoli: dopo 8 minuti risultato in pratica già acquisito, con rete immediata di Hallfredsson al primo giro di lancette e quindi raddoppio di Ignacio Gomez all’8′. Nella ripresa arriva il 3-0 di Albertazzi (49′) e il gol del solito Zaza, al 68′, sembra la classica rete della bandiera.
Classifica ora che per l’Ascoli inizia a prendere una brutta piega, con le squadre invischiate nella lotta per non retrocedere che oramai sono prossime ai bianconeri. Silva sulla graticola? Il Picchio non vince dal 30 ottobre, 2-0 al Novara. Il posticipo di lunedì 17, al Del Duca, col Brescia (quarto in classifica) potrà dare molte risposte.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

HELLAS VERONA (4-4-2): 1 Rafael; 29 Cacciatore, 18 Moras, 5 Ceccarelli, 3 Albertazzi; 21 Gomez Taleb, 24 Bacinovic, 10 Hallfredsson, 9 Grossi; 8 Cacia, 30 Bojinov

ASCOLI (3-4-1-2): 1 Guarna; 13 Ricci, 26 Peccarisi, 6 Faisca; 2 Scalise, 8 Di Donato, 7 Russo, 21 Pasqualini; 29 Morosini; 10 Zaza, 28 Dramé.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 346 volte, 1 oggi)