APPIGNANO DEL TRONTO – Sbalza dalla sella della sua moto e finisce rovinosamente con il torace contro il marciapiede.  Erano le 12:30 di ieri, 4 gennaio, quando un centauro di 44 anni, C. F.,  mentre percorreva il bivio nei pressi del ristorante S.Lucia, in via Valle Chifenti, ad Appignano del Tronto, si è trovato di fronte un veicolo, guidato da una donna, M.A. di 68 anni, che si accingeva a svoltare nello spiazzo della sua abitazione.

Seconda una prima ricostruzione dei Carabinieri di Appignano, giunti un attimo dopo, l’uomo, in sella ad una moto di grossa cilindrata, non si sarebbe accorto in tempo della manovra della donna, frenando di colpo e perdendo così il controllo del suo mezzo. Pochi attimi, durante i quali il quarantaquattrenne, dopo una frenata di sei metri, sarebbe sbalzato dalla sella della sua due ruote, facendo un volo di diversi metri, e finendo a peso morto con il torace contro il marciapiede.

Pochi minuti dopo l’incidente, sul posto, sono arrivati anche gli uomini del 118, e la situazione è apparsa subito grave, a tal punto che l’uomo è stato trasportato in ambulanza all’ospedale Torrette di Ancona. Da alcune indiscrezioni, però, sembra che le sue condizioni non siano particolarmente gravi. Nell’impatto con la banchina al margine della carreggiata, il centauro ha riportato delle ferite al torace ed una sospetta frattura alle costole. La prognosi è di 30 giorni. 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.052 volte, 1 oggi)