ANCONA – Atleta femminile dell’anno secondo un sondaggio della Gazzetta dello Sport, Valentina Vezzali è davvero un’icona dell’Italia sportiva: portabandiera degli Azzurri alle ultime olimpiadi londinesi, plurimedagliata, ha per obiettivo confermarsi anche alle prossime olimpiadi di Rio 2016.

E da ieri, il nome di Valentina Vezzali, jesina, ha anche una valenza politica: infatti ha deciso di candidarsi con la lista “Scelta Civica” di Mario Monti, presidente del Consiglio.

E non poteva che affidare questa sua scelta ai social network. Il suo messaggio, però, sta richiamando decine di commenti negativi da parte dei suoi fan (già 400 sugli oltre 12 mila fan del suo profilo).

Scrive la Vezzali: “E’ un onore per me, come donna, come atleta e come italiana, poter dare un contributo a questo grande progetto di cambiamento della politica italiana promossa dal Presidente Mario Monti. Credo che chi è impegnato con successo nella vita debba mettersi a disposizione del proprio Paese quando c’è la possibilità di veder sventolare il tricolore con orgoglio nel mondo. Io l’ho fatto da atleta a Londra, ora sono pronta a farlo in politica, con la mia convinta e determinata Scelta Civica. Questo non vuol dire che abbandonerò lo sport, almeno fino alle Olimpiadi di Rio. Sono convinta di poter svolgere con successo le due attività, avvicinando il mondo degli sportivi (atleti e tifosi) a quello dei rappresentanti del popolo italiano. Per me è una scelta di responsabilità“.

Le reazioni, tuttavia, sono fortemente negative. Ne riportiamo due: “Non voglio entrare nei temi politici, perchè non è questo il contesto. Le persone che sono o non sono d’accordo alla candidatura della Vezzali avrebbero scritto le stesse cose pure se Valentina avesse scelto altre forze politiche. State candidando persone anticlericali mentre fate accordi con la chiesa, non avrete consenso perché vi siete dimostrati il solito minestrone. Noi non vogliamo che Valentina si mischi a voi, purtroppo la cosa è già accaduta ed è un rammarico per molti”, scrive AT.

Mentre un altro utente scrive: “Ha tassato il ceto medio ed i poveri, non ha proposto di abbassare gli stipendi ai politici, non ha diminuito gli stipendi ai dirigenti statali che guadagnano il triplo di Obama….Valentina… hai appena fatto i soldi e già si capisce di che pasta sei”.

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 545 volte, 1 oggi)