ASCOLI PICENO – Fu a causa dell’incendio a casa delle due invalide che le Forze dell’Ordine cominciarono a fare indagini e si scoprì anche della continua estorsione. L’11 gennaio la vicenda si è conclusa con una condanna a due anni e due mesi.

Le donne, madre e figlia, gravemente invalidi sono state vittime per anni di Udo Hans Urbals, 63 anni, tedesco residente ad Ascoli e Maria Carmela Cardone, 64 anni, originaria di Brindisi, residente a Maltignano.

I due estorcevano soldi  con cadenza mensile alle due donne, accompagnandole persino in banca e appiccando anche due incendi alla loro abitazione. Questa l’accusa del Gup  (Giudice Udienza Preliminare) di Ascoli che li ha condannati.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 240 volte, 1 oggi)