ASCOLI PICENO – Una festa di 18 anni che poteva finire in tragedia. Una ragazza di 14 anni è stata trasportata d’urgenza all’ospedale Mazzoni, dopo aver perso conoscenza, prossima ad uno stato di coma etilico, per aver assunto grosse quantità di alcool. E’ successo la notte tra sabato e domenica scorsa durante una festa di diciotto anni di un’amica della ragazza, che si è tenuta all’interno di un locale nella zona alta di Ascoli Piceno.

Paura e sgomento da parte dei suoi amici che, durante i festeggiamenti, in un primo momento, non si sono accorti quasi di nulla. Ma, in seguito a qualche bicchiere di troppo, sono sopraggiunti i primi sintomi che hanno destato l’attenzione dell’intera compagnia presente alla festa. Rossore in volto, perdita dell’equilibrio ed andatura barcollante, non hanno lasciato spazio ad alcun dubbio: un vero e proprio principio di coma etilico; un’emergenza sanitaria che, come tale, richiede un rapido soccorso e trasporto all’ospedale, per scongiurare il peggio. E così è stato. La giovane donna è stata tempestivamente soccorsa dai suoi amici che hanno allertato gli uomini del 118, sopraggiunti qualche minuto dopo.

Trasportata subito all’ospedale, la ragazza è stata sottoposta ad una lavanda gastrica ed alle procedure sanitarie di rito, come la correzione dell’ipotermia, dell’ipoglicemia e dell’acidosi. Si è scongiurato il peggio, ma la quattordicenne si trova ancora sotto osservazione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.241 volte, 1 oggi)