ASCOLI PICENO – Prevista, attesa, arrivata. Dopo il brusco abbassamento delle temperature nella giornata di giovedì, nella notte tra giovedì 17 e venerdì 18 gennaio, come previsto, forti precipitazioni a carattere nevoso e di nevischio sulla costa si sono abbattute anche sul Piceno e sull’Abruzzo.

Tetti imbiancati anche sulla costa dove le colline hanno assunto il caratteristico colorito bianco. Nessun problema alla circolazione mentre all’interno e sui centri storici collinari naturalmente la precipitazione nevosa è stata più consistente.

Presto aggiornamenti.

Se vuoi inviaci le tue foto e segnalaci video, a info@picenooggi.it, info@rivieraoggi.it. Scorri le foto sulla destra

Seguono aggiornamenti

ORE 19.33 Il sindaco Remo Bruni, raggiunto da noi al telefono, ci ha appena comunicato che le Scuole di Ripatransone saranno aperte sabato 19 gennaio

ORE 17 Parla il sindaco di Acquaviva Picena, Pierpaolo Rosetti: “Le strade sono quasi tutte pulite ed i mezzi sono ancora a lavoro per completare la pulizia. Resta un problema in via San Francesco dovuto alla caduta di un cavo della elettricità. L’enel è a lavoro in contrada Forola. Sabato l’attività scolastica si svolgerà regolarmente così come il trasporto scuolabus. In tarda serata si procederà allo spargimento del sale”.

ORE 14.48 Il sindaco di Offida, Valerio Lucciarini, ha deciso di interrompere le attività didattiche: scuole chiuse il 19 gennaio

ORE 11.35  A Montefiore dell’Aso le scuole  resteranno chiuse oggi e domani. L’incontro di domani “Autopsia di un vecchio pc …” è stato rinviato.

ORE 11.30  A Ripatransone sono ancora operativi gli spazzaneve. Si consiglia di utilizzare le automobili solo se munite di  gomme termiche e catene. Il sindaco sta decidendo sulla chiusura della scuola per il 19 gennaio.

ORE 11.21 A Offida Tutti i mezzi comunali sono operativi da stamattina alle 5.30; strade percorribili con catene o gomme termiche. Le oggi scuole sono aperte, ma le classi tempo pieno anticiperanno la chiusura alle ore 13.30, appena dopo pranzo; penserà il Comune ad avvisare le famiglie telefonicamente. Forse prevista chiusura per domani a causa delle rigide temperature previste per la notte. E’ stato chiuso il Civico Cimitero al fine di evitare incidenti. Il Sindaco Valerio Lucciarini informa che “L’interruzione di energia elettrica di stamattina che ha coinvolto zone di Santa Maria Goretti e Borgo Miriam è stata dovuta da un guasto della linea Enel di Carassai; Energie Offida è riuscita a ripristinare la linea autonomamente dal punto di consegna zona Fornace. Rimane una rottura in zona San Filippo, Ciafone, San Carro a causa di un ramo caduto o di qualche animale rimasto folgorato sui fili. Si sta lavorando per trovare il guasto e ripristinare il breve tratto di linea”

ORE 10.30 A Monteprandone spazzaneve in azione e “strade percorribili con gomme termiche”. Lo scrive il sindaco Stracci sulla sua pagina Facebook

ORE 9.45 Disagi sulla costa per le forti precipitazioni che soltanto adesso si stanno alleviando. Alcune strade risultano allagate, ad esempio nella zona del Ballarin, sia nella parte sambenedettese che nel primo tratto del lungomare grottammarese. La circolazione è quindi molto rallentata. Problemi anche all’imbocco del casello dell’A14, nella Valtesino: l’entrata rallentata o negata ai mezzi pesanti sta creando un imbuto di vetture incolonnate.

Chiusa anche via Calatafimi a San Benedetto.

ORE 9.15 Le previsioni parlano di una giornata che proseguirà con neve e nevischio su tutto il Piceno e l’Abruzzo. In serata arriverà qualche schiarita con conseguente abbassamento della temperatura, che ad Ascoli potrebbe scendere sotto i -3° C. Sabato le temperature dovrebbe leggermente aumentare e le precipitazioni torneranno quasi ovunque piovose, mentre domenica le massime dovrebbero superare i 10° sulla costa con tempo perturbato e precipitazioni piovose nella prima mattinata.

ORE 9 Autostrada adriatica di fatto non transitabile. Per motivi di sicurezza infatti sia al casello di Porto d’Ascoli ma anche in altri caselli di entrata abruzzesi non vengono fatti entrare mezzi pesanti mentre entrano soltanto automobili che non mostrano d’aver problemi con neve e ghiaccio. Lunghi incolonnamenti all’ingresso.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 6.529 volte, 1 oggi)