Cestistica AP:Fazzini 0, Mattei10, Addazi 7, Quondamatteo 5, Belleggia 25,  Di Camillo 2, Cesarini S.0, Cesarini l. NE, Antonini 13,

All. Quondamatteo.

Basket Club S. Benedetto:  Alfonsi 0, Centonza 1, Vallesi NE, Cameli 6, Diop 9, Camerano 10, Bruni 12, Cardenas 26, Roncarolo 7, Allocca NE.

All. Valori.

Parziali: 15-15; 20-18; 6-14; 19-13; 2-11
Arbitri: Bottoni – Marinelli

ASCOLI PICENO – Sofferta vittoria per il Basket Club San Benedetto, che con il punteggio di 62 a 71 si aggiudica il derby piceno contro la Cestistica Ascoli.

L’inizio è guanrdingo, le due squadre si studiano in un sostanziale equilibrio tecnico tattico. Per gli ascolani si fa notare Belleggia che realizza 12 punti solo nel primo quarto, mentre per i rivieraschi a salire sugli scudi è l’asse Diop, Bruni e Roncarolo. Il primo quarto termina sul 15 pari. Nel secondo i rossoblù mettono in difficoltà i padroni di casa grazie ad una difesa coriacea, arrivando sul +4. La Cestistica risponde mandando in campo Antonini e Belleggia, chiudendo il periodo di gioco in vantaggio di due punti, 35 a 33.

Il rientro degli spogliatoi è per l’Adriatica Bitumi che piazza un bel break iniziale, portandosi sul +7. Il resto del quarto scorre via con entrambe le compagini avvitarsi attorno a tutta una serie di conclusioni forzate, palle perse e passaggi sbagliati. Si chiude sul 41 a 47 per gli ospiti. L’ultimo e decisivo quarto è dominato da Cardenas, che più volte costringe al fallo i pivot ascolani. I locali, non demordono e grazie alle triple di Mattei e Quondamatteo si portano a quasi 2′ minuti dalla fine sul +1. Cardenas, guadagnandosi due tiri liberi, e segnandone uno, ristabilirà la parità. 60 a 60, si va all’ overtime.

Nei minuti di recupero Cardenas costringe al quinto fallo prima Antonini e poi Di Camillo e Belleggia. Cameli e Diop, recuperano palle e intavolano preziosi contropiedi per i sambenedettesi. Da uno di questi scaturisce l’espulsione di Cardenas e Fazzini. Finale di partita 62 a 71.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 379 volte, 1 oggi)