Imola: Pieri 8, Grandolfi 2, Corazza 13, Grillini 3, Di Placido 4, Cirla 9, Boschi, Massari 6, Guglielmo 12, Porcellini 20.

All.Zarifi.

Ascoli Towers: Orfanelli 12, Cavoletti n.e., Di Giandomenico 21, Berardini, Mattei 4, Del Buono 15, Bertona 4, Nanni, Guede 2, Roncarolo 2.

All.Aniello.

Parziali: 20-16, 36-36, 61-40.
Arbitri: Bianchi, D’angelo.
Spettatori: circa 200.

IMOLA – È durato solamente due tempi il sogno dell’Ascoli Towers di sconfiggere il “Golia” Sigma Imola. I giovani cestisti di coach Aniello infatti, all’intervallo, sono andati negli spogliatoi sul 36 a 36, dopo aver offerto una prestazione rilevante, giocando con ottimo atteggiamento e offrendo, a sprazzi, del buon basket e degli importanti segnali di crescita. Al rientro dalla pausa l’Imola sbriga la pratica giocando un terzo quarto da manuale (61-40) e facendo un sol boccone dei giovani Towers che di lì in poi nulla potranno fare contro lo strapotere degli emiliani.

Da segnalare, per i locali, la gran partita del solito Porcellini, autore di venti punti e di giocate decisive. Per gli ascolani invece un buon Di Giandomenico ed un Del Buono molto efficace, sopratutto nel primo tempo, partendo da sesto uomo.

Prossimo impegno Sabato al Palabasket, contro la capolista Lugo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 137 volte, 1 oggi)