ASCOLI PICENO – Prima trasferta dell’anno per l’Ascoli a Bari e primi problemi di formazione per mister Silva. Sabato prossimo i bianconeri scenderanno al ‘San Nicola’ (ore 15) ritornando in campo dopo ventisette giorni di pausa invernale. E alle incognite relative al lungo stop imposto dal calendario, lo staff tecnico dovrà tener conto anche di alcuni acciacchi e alle mosse fin qui fatte in sede di mercato.

Il ritorno al lavoro di ieri ha detto che non sarà sicuramente della gara Tommaso Morosini. Il centrocampista accusa problemi all’adduttore e seguirà un programma di recupero per l’intera settimana. Ma in mezzo i problemi non finiscono qui: anche Massimo Loviso è in forte dubbio per la trasferta. L’ex Crotone da mercoledì non si allena con la squadra per un problema alla schiena. Anche ieri per lui le consuete terapie e se non dovesse unirsi al gruppo al massimo domani è improbabile un suo impiego in terra pugliese. Acciaccato anche l’attaccante Simone Zaza che alla ripresa ha svolto un lavoro personalizzato per smaltire un risentimento al bicipite femorale, ma sul suo recupero non dovrebbero esserci problemi. Pienamente recuperati, invece, Prestia e Fossati.

Nel frattempo anche i tifosi bianconeri si stanno preparando alla partita di Bari. Gli Ultras 1898 fanno sapere che stanno organizzando dei pullman per la sfida contro i biancorossi di mister Torrente. Per informazioni contattare i numeri 328/0823204 (Valerio) o 347/0815330 (Marco). Sempre a proposito della trasferta, l’Ascoli Calcio ha comunicato che la società pugliese aderirà al programmaPorta un amico allo stadio“. Questo significa che i possessori di tessera del tifoso possono acquistare il biglietto per un proprio conoscente non in possesso di tessera, sempre previa presentazione della tessera del tifoso e di fotocopia del documento di identità del titolare del secondo tagliando. Il secondo titolo di accesso può essere valido per qualunque settore dello stadio, incluso il settore ospiti, purché il settore dei due biglietti sia lo stesso. L’acquisto dei due titoli di accesso e l’ingresso allo stadio dei due utilizzatori deve avvenire contestualmente.

A proposito di comunicati, è freddo quello apparso sul sito bianconero che ufficializza il passaggio di Enrico Guarna allo Spezia. Due semplici righe, senza i consueti auguri per il proseguo della carriera. Sintomo, semmai ce ne fosse stato bisogno, della rottura tra il portiere e la società di Corso Vittorio Emanuele dopo il . Lo stesso Guarna, alla conferenza stampa di presentazione in terra ligure, ha detto: “Non voglio tornare a parlare dell’Ascoli. Mi dispiace come si è chiusa la storia, dopo undici anni credevo di non dover dimostrare più niente“. Ma, dato che non si può vivere di rimpianti, ora, tifosi e squadra punteranno sul suo ex vice Roberto Maurantonio già da sabato prossimo. Per lui un esordio col botto visto che torna a giocare nella sua città natale. In conclusione, dal mercato potrebbe arrivare un giovane portiere: i nomi sono quelli di Donnarumma, ex Gubbio e ora al Genoa, ma soprattutto di Zaccagnini, ex giovanili della Roma, attualmente svincolato.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 380 volte, 1 oggi)