MACERATA – Una trasferta amara per la Ciù Ciù Offida Volley. Gli uomini di mister Petrelli, nonostante la prova tutta d’orgoglio, rimediano una brutta sconfitta in quel di Macerata. A ciò si aggiunge anche la beffa dell’infortunio rimediato da Campagnani, che toglie una preziosa pedina al collettivo offidano.

La cronaca vede gli ospiti partire schierando Traini e Gaspari centrali, Campagnani e Salvucci in banda, Fares opposto con Marcatili palleggiatore. L’inizio è buono, con gli offidani che riescono a tenere testa alla formazione maceratese, allungando sul 16 a 13. I locali non demordono, e con grinta, arrivano ad aggiundicarsi il set per 25 a 22. Nella seconda frazione di gioco sono i maceratesi a fare inizialmente la partita. Campagnani sul 14 a 11 esce a causa di un risentimento muscolare, entra Persico. I rossoazzuri tirano fuori l’orgoglio e vincono la frazione per 25 a 21.

La speranza in una remuntada svanisce subito ad inizio del terzo set. Questo, assieme al quarto, sono a senso unico per la Sero Group, che li vince entrambi con i punteggi di 25–14 e 25-16. Offida si spegne e va completamente in balia degli avversari i quali impongono il loro gioco, tenendo in mano il pallino del match fino alla fine.

Prossimo appuntamento per la Ciù Ciù Mercoledì ore 21, presso il Palasport Vannicola per la gara contro il Porto Recanati, per l’andata dei quarti di finale di Coppa Marche.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 129 volte, 1 oggi)