SPINETOLI  – Fermato dai Carabinieri di Monsampolo con con 60 grammi di marijuana, all’interno di uno zaino. Il Giudice del Tribunale di Ascoli Piceno, Marco Bartoli, ha convalidato la custodia cautelare agli arresti domiciliari a carico di del diciassettenne S.M., originario di Bari ma residente a Spinetoli.

Il fermo è avvenuto il 26 gennaio scorso, a seguito di una segnalazione arrivata al centralino dei Carabinieri del Comando Stazione di Monsampolo del Tronto. Il giovane si aggirava nei giardini pubblici di Pagliare con indosso uno zaino, e al momento dell’arrivo dei militari non avrebbe opposto resistenza alla perquisizione di rito.

L’accusa è di detenzione di sostanze stupefacenti .Al provvedimento cautelativo,chiesto stamattina dal Pm, Franca Di Giacinto, in sede di udienza di convalida dell’arresto, si è opposto il legale difensore del giovane, l’avvocato ascolano  Eugenio Ramovini, il quale ha escluso l’eventualità di reiterazione del reato. Ipotesi, però, che non ha convinto il giudice.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.089 volte, 1 oggi)