ASCOLI PICENO – Sorridono e sembrano immersi in una commedia anche al Caffè Meletti, gli attori e lo staff di “Una vita da strega“, spettacolo teatrale andato in scenda al Ventidio Basso sabato 2 febbraio e, per la replica, nella sera di domenica 3. Bianca Guaccero e Francesco Venditti, durante l’incontro con la stampa e circondati da un buon numero di fan armati di fotocamere, sfoggiavano un sorriso contagioso che contagiava l’intera compagnia.

“Sono strega anche nella vita – ha detto la Guaccero – Sono senza pelle, un po’ sensitiva, anche se devo dire che solitamente sbaglio”.

“Ed io, invece, faccio la parte del pubblicitario, e la donna delle pulizie dell’agenzia s’innamora di me. Purtroppo questa donna è una strega che, per amore, vorrebbe restare nel nostro mondo, ma la mamma, invece, ci mette lo zampino per impedirlo, fino al finale a sorpresa”.

Una commedia musicale che si ispira al celebre film del 1980 con Renato Pozzetto ed Eleonora Giorgi, “Mia moglie è una strega”, e che è accompagnato da una base di canzoni inedite che ricordano il meglio della musica popolare italiana, realizzate da Raffaello Di Pietro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.121 volte, 1 oggi)