presto video intervista ad Enrico Letta su tracciabilità e uso denaro

ASCOLI PICENO – Berlusconi vuole l’Imu del 2012, lancia ancora una volta il condono tombale, e via dicendo. Da parte sua Enrico Letta, numero 2 del Partito Democratico, durante la sua visita nel Piceno definisce l’avversario di centrodestra ad un tempo “il personaggio della politica italiana meno credibile dell’ultimo ventennio, incapace di mantenere le promesse come ha già dimostrato”, ma dall’altro canto la sfida per la vittoria si giocherebbe soltanto tra Pd e Pdl: “Mi auguro non vi sia una dispersione di voti verso Ingroia, Monti o Grillo: vince chi arriva primo”.

Sulle questioni fiscali la posizione di Letta è di tutt’altro tipo rispetto al Silvio di Arcore: “Stamattina Berlusconi ha gettato la maschera con la proposta del condono tombale, e non avevamo dubbi perché in questi vent’anni è stato il più grande difensore degli evasori fiscali italiani, a livello politico e culturale, e con l’uscita odierna dimostra da che parte sta in una ipotetica divisione tra evasori fiscali e chi le tasse invece le paga”.

“Noi siamo per la lotta senza quartiere contro l’evasione fiscale, perché solo in quel modo si possono ridurre le tasse a chi le paga. Il nostro provvedimento principale sarà quindi una forte limitazione all’uso del contante e una forte tracciabilità dei pagamenti, perché chi paga le tasse non ha nulla da temere da questi controlli” ha concluso.

Si ascolti il video dal minuto 5:50

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.001 volte, 1 oggi)