Chiedi ad Enrico Letta dei 100 miliardi di tasse e tagli che sono previsti nel 2015, e ti dice che l’ha voluto Berlusconi (come se in Parlamento i deputati del Pd avessero una pistola puntata alla tempia quando hanno ratificato zitti e muccia: che peccato che nelle sedi locali la discussione su questi temi sia zero, vero?).

Chiedi ad Enrico Letta una parolina di critica verso il documento di governo cosiddetto Agenda Monti, una cosa facile facile da smontare, e la contro-critica è antiberlusconiana, estetica: “L’Agenda non esiste”. Contenuti?

Chiedi al Presidente della Fondazione Carisap Vincenzo Marini Marini una intervista sui temi di attualità economica ascolana, e devono trascorrere quattro mesi.

Chiedi al sindaco di Ascoli Guido Castelli di rispondere ad alcune domande inviate anche dai lettori, e restiamo in attesa.

Chiedi al sindaco di San Benedetto del Tronto Giovanni Gaspari e all’assessore provinciale Bruno Gabrielli di dire ai cittadini chi ha finanziato la loro campagna elettorale nel 2011, e dopo quasi due anni non hanno il coraggio di confrontarsi con la loro verità, a differenza di tutti gli altri candidati.

Forse è meglio rinunciare ad essere giornalisti: si finisce per diventare portavoce.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 548 volte, 1 oggi)