ASCOLI PICENO – Doppio appuntamento d’eccezione domenica 10 e lunedì 11 febbraio presso la Sala Pastori del Polo Culturale S. Agostino con “Giardini Gioiosi”, la scuola per genitori promossa dall’Istituto IPAEA di Ascoli Piceno e co-finanziata dalla Regione Marche.

A dare avvio alle lezioni-incontro, domenica 10 alle ore 15, sarà un ospite di assoluto prestigio, Alessandro Meluzzi, psichiatra e psicoterapeuta, fondatore della comunità “Agape Madre dell’Accoglienza”, volto noto al grande pubblico per via delle sue frequenti apparizioni televisive in veste di esperto ed opinionista.

Accanto a lui Italia Gabriella Sorgi, sociologa e psicoterapeuta, direttrice scientifica del corso. Le lezioni-incontro proseguiranno, poi, lunedì 11 a partire dalle ore 9 con gli ospiti internazionali: Victor Makarov, medico e psicoterapeuta, presidente della Lega degli Psicoterapeuti della Russia (PPL) e Luis Alberto Aquino Benitez, psicoterapeuta, docente e conferenziere, presenti ad Ascoli Piceno in occasione del tradizionale gemellaggio scientifico culturale IPAEA-PPL i cui lavori si svolgeranno dal 09 al 14 Febbraio, e che vedrà partecipi delegazioni di professionisti provenienti dalla Russia, dal Kazachistan, dal Belgio e dalla Lettonia.

Le lezioni-incontro di “Giardini Gioiosi” si propongono di offrire alle coppie, alle famiglie, a quanti svolgono funzioni genitoriali (o sono in procinto di farlo), a nonni, agli insegnati e agli educatori, strumenti che possano aiutarli nell’Arte del vivere in Armonia. In particolare, il ciclo di incontri di cui al nuovo corso “La coppia come scuola di umanità – Il vero potere si basa sulla creatività e non sulla fotocopia” nasce come appello alla coppia come scuola di umanità per dare vita a uno sforzo educativo costante e dirompente, capace di fermare il degrado dettato dal conformismo delle mode e dalle più bieche ed egoistiche ritualità contemporanee, che non riusciamo a vedere o a fermare.

Per info: 0736.250818 – www.ipaeascoli.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 317 volte, 1 oggi)