ASCOLI PICENO – Gioco è sport, con Giocosport: anche in questo anno scolastico, che segna il nono anno di attività, tutti gli allievi delle scuole elementari del Comune di Ascoli Piceno avranno la opportunità di svolgere un ciclo di lezioni di Educazione Motoria, sotto la guida  dei propri insegnanti curriculari che avranno la collaborazione in qualità di “Esperti”  di diplomati Isef e laureati in Scienze Motorie.

“Siamo stati la prima città delle Marche e tra le prime cinque in Italia – ha commentato il sindaco Guido Castelli –  ad aver aderito alla proposta del Coni di Giocosport per l’importanza del progetto che ha operato un cambiamento davvero epocale da parte del mondo della scuola che riconosce i vantaggi e il valore aggiunto dell’Educazione motoria”.

Giocosport, infatti, si realizza sotto l’egida del Coni regionale e provinciale grazie alla spinta e al contributo finanziario dell’Amministrazione Comunale che si prodiga con grande impegno economico ed organizzativo alla riuscita di questa attività.

Dai primi giorni del mese di febbraio fino al termine dell’anno scolastico, gli “Esperti”  si recheranno nelle scuole della nostra città e utilizzando tecniche e metodologie innovative contribuiranno allo sviluppo fisico motorio delle nuove generazioni.

“Si tratta di un progetto che possiamo considerare un fiore all’occhiello per la nostra città – ha sottolineato l’assessore allo sport, Massimiliano Brugni – perché Giocosport permette un approccio corretto con i vari sport e unisce il gioco al piacere di fare attività fisica oltre a permettere una sana socializzazione”.

Caratteristica del progetto porre sempre il bambino al centro dell’attenzione.

Prevede nelle prime tre classi della scuola Primaria lo svolgimento di attività sotto forma ludica polivalente e multilaterale per lo sviluppo delle capacità di base, mentre nelle quarte e quinte i ragazzi potranno provar, utilizzando le varie tecniche come mezzo di crescita,  le varie discipline sportive. Saranno  costruite proposte didattiche che sfrutteranno in qualche modo il fascino dello sport, ma che consentiranno ai bambini  di compiere gioiosamente attività che gli favoriscano il passaggio da movimenti grossolani a movimenti sempre più economici ed efficaci, armonici e funzionali e perciò gratificanti.

La parte tecnica dell’attività seguita, sarà curata come ogni anno dallo staff tecnico del Coni provinciale che cura sia l’attività di formazione degli “Esperti” sia la parte organizzativa del progetto con un accurato monitoraggio e controllo di quanto avviene ogni giorno nelle varie palestre scolastiche.

Nell’occasione il sindaco Guido Castelli ha rivolto espressioni augurali al Maestro Armando De Vincentis, che nel prossimo quadriennio Olimpico avrà la funzione di delegato alla guida del Coni provinciale “al quale formulo – ha detto il sindaco Castelli – i miei migliori auguri per il nuovo, prestigioso, incarico. De Vincentis è una magnifica dimostrazione della forza vincente dello sport e sono certo  che l’impegno che ha sempre profuso nella sua militanza sportiva saprà metterlo anche in questa nuova impresa”.

Molto importante, come sempre, per la migliore riuscita di Giocosport, la grande disponibilità e il grande impegno di tutto il mondo scolastico, che grazie alla preziosa disponibilità dei Dirigenti Scolastici e alla infaticabile collaborazione degli insegnanti contribuisce in modo entusiasmante alla riuscita del progetto.

Alla fine dell’anno scolastico, si svolgerà poi una manifestazione con la presenza contemporanea di tutti i bambini che parteciperanno al progetto (circa 90 classi, 1300 bambini e 16 esperti) per dare modo alle famiglie di assistere alle attività che i ragazzi hanno svolto e soprattutto oltre  per consolidare il rapporto tra queste ultime  e il mondo istituzionale e scolastico iniziare  anche a percorrere la strada della collaborazione su problematiche (alimentazione – supporto psicologico ) determinanti per la crescita sana delle nuove generazioni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 209 volte, 1 oggi)