ASCOLI PICENO – Sono più di otto milioni, secondo le stime Istat 2011, gli italiani che vivono ai limiti della sussistenza: per loro, poter ricevere in dono un farmaco da automedicazione può rivestire una grande importanza.

A queste persone, sabato 9 febbraio, è dedicata in tutta Italia la Giornata Nazionale della Raccolta del Farmaco, organizzata dalla Fondazione Banco Farmaceutico Onlus in collaborazione con Federfarma e Compagnia delle Opere: in Italia, hanno aderito oltre 3200 farmacie distribuite in 85 province e in più di 1.200 comuni.

In 12 anni, il Banco Farmaceutico ha raccolto oltre 2.700.000 confezioni di farmaci per un valore di circa 17 milioni di euro: nel 2012, sono stati raccolti in provincia di Ascoli Piceno 669 farmaci, distribuiti a 6 enti bisognosi, lo stesso numero di enti ai quali sarà devoluta la raccolta 2013.

Per quanto riguarda Ascoli Piceno e provincia, la locandina del Banco Farmaceutico (che distingue le farmacie aderenti) sarà esposta in 11 farmacie: l

“E’ senz’altro un’iniziativa lodevole – commenta il dottor Giovanni D’Aurizio, presidente provinciale Federfarma – che permette anche alle farmacie di dare un contributo per alleviare i bisogni di determinate fasce della popolazione che soffrono in maniera particolare l’attuale crisi”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 257 volte, 1 oggi)