ASCOLI PICENO – Un minorenne di Ascoli Piceno, sarebbe tra le vittime di un caporalmaggiore dell’esercito, del 21° reggimento artiglieria. Salvatore Rullo, 38 anni, di Foggia, è stato arrestato dagli uomini della Polizia Postale di La Spezia, che hanno condotto le indagini assieme ai colleghi di Foggia.

L’uomo, accusato di violenza sessuale e scambio di materiale pedopornografico, avrebbe adescato le sue vittime on line, chiedendo foto e filmati pedopornografici ed in cambio li avrebbe aiutati a conseguire i livelli superiori di un gioco on line. Alcuni mesi fa, però, il genitore di una delle vittime si accorse del meccanismo infernale in cui era caduto il figlio, denunciando, così, la cosa alla Polizia Postale di La Spezia.

Secondo le indagini, nella rete del caporalmaggiore sarebbero finiti 4 minori di età compresa fra i 13 ed i 16 anni, residenti a La Spezia, Roma, Brescia ed Ascoli Piceno, a cui avrebbe chiesto filmati di parti intime e atti di masturbazione, che registrava ed archiviava. Nel blitz sono stati sequestrati due pc, dischetti e chiavette usb (Fonte AGI).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.314 volte, 1 oggi)