Ascoli Towers: Cavoletti 2, Di Giandomenico 27, Berardini, Mattei 15, Del Buono 13, Luzi ne, Ciccorelli 8, Nanni 8, Guede 0, Belardinelli ne.

All.Aniello

P.S. Giorgio:Quercia 12, Lupetti 6, Morresi 12, Perini 8, Luzi 4, Donati 8, Servadio 10, Amelio ne, Gaggia 2, Antonini 7.

All.Ripa

ASCOLI PICENO – Grazie ad un ottima prestazione i Towers di coach Aniello, aiutati anche da un Di Giandomenico a dir poco superlativo ( 37 di valutazione per lui ), vincono il derby marchigiano contro i validi avversari del Porto San Giorgio.

I locali, falcidiati dagli infortuni, si presentano a questo match senza i due quinti dell’ultimo quintetto base, visto che Orfanelli e Bertona non scendono in campo neanche per onor di firma. Il roster approntato dal coach ascolano per affrontare l’emergenza è giovanissimo, età media 19.6 anni. La linea verde risponde egregiamente: Nanni 8 punti e un contributo difensivo non quantificabile, Cavoletti realizza il canestro decisivo per l’equilibrio emotivo del match. Il già citato Di Giandomenico, classe ’93, domina l’incontro e trascina i suoi in tutte le situazioni di gioco, arrivando a mettere in imbarazzo i più esperti playmaker avversari con 3 palloni recuperati direttamente nella metà campo offensiva.

Grande prestazione anche del capitano Mattei, vera anima della squadra. Ottimo contributo anche del resto dei ragazzi  a partire da Del Buono che gioca un buon secondo tempo, fino a Guede, Berardini e i giovani che hanno sostenuto la squadra pur non giocando. Palpabile la soddisfazione, a fine gara, per una siffatta vittoria che però sarà subito archiviata per iniziare a pensare al prossimo impegno che vedrà il quintetto bianconero all’opera in quel di Recanati, per l’ennesimo scontro salvezza.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 82 volte, 1 oggi)