ASCOLI PICENO – Ancora una volta il territorio ascolano torna grande protagonista nella vetrina dell’offerta turistica più importante del Paese: la Borsa Internazionale del Turismo di Milano (BIT) grazie alla Provincia di Ascoli Piceno che animerà la presenza marchigiana con eventi d’eccezione all’interno dello stand della Regione Marche.

Si tratta di una partecipazione, quella della Provincia picena ormai consolidata e apprezzata, che costituisce il riconoscimento a livello regionale della capacità di valorizzare al meglio le straordinarie risorse locali e avrà il suo clou nella giornata di venerdì 15 febbraio con la presentazione nel pomeriggio, a partire dalle 14.30, del Festival dell’Appennino, la punta di diamante dell’offerta dell’Ente. L’iniziativa si terrà nell’ambito della sezione della rassegna condotta dal giornalista Rai Maurizio Blasi e tutta dedicata alla montagna e al ciclo di eventi che si svolgeranno da maggio a luglio negli splendidi scenari delle frazioni e dei comuni dell’entroterra tra il Parco Nazionale dei Monti Sibillini e quello del Gran Sasso e Monti della Laga.

“Ringrazio la Regione per la proficua collaborazione avviata nell’ambito della BIT – dichiara il presidente della Provincia Piero Celani – la nostra presentazione costituisce l’omaggio alle comunità che vivono nelle montagne con l’intento di far conoscere a tutti le potenzialità e le meraviglie di luoghi fantastici e, per questo, ci avvarremmo anche della proiezione di un video che illustra in modo particolarmente suggestivo ed emozionante le passate edizioni del Festival dell’Appennino. La proiezione sarà accompagnata da una performance della Compagnia dei Folli che, con i suoi straordinari interpreti sui trampoli, attrarrà per tutta la durata della manifestazione attenzione e visitatori nello stand marchigiano. Promuoveremmo anche la costa – evidenzia Celani – che sarà presente attraverso Comuni, enti ed associazioni della Riviera. L’obiettivo della Provincia, perseguito con il Piano di Marketing territoriale, è infatti quello di mettere a frutto tutti gli asset del territorio: arte, natura, cultura, eno-gastronomia mettendo in collegamento le grandi “autostrade” del turismo balneare con i sentieri preziosi della collina e della montagna”.

Insieme al presidente Celani interverranno alla BIT gli assessori alla Cultura e al Turismo a testimonianza dell’impegno collegiale profuso dall’amministrazione provinciale in questo appuntamento strategico che vedrà anche presente il dirigente del Servizio Turismo e Cultura dell’Ente Roberto Giovannozzi. La BIT sarà anche l’occasione per i partecipanti ai corsi di “Manager Turistico”, “Marketing Turistico” e “Tecnico dell’Accoglienza” promossi e finanziati dalla Provincia, di vivere direttamente gli aspetti operativi delle professioni turistiche. I corsisti saranno accompagnati, oltre che dai loro tutor, anche dall’assessore alla Formazione Professionale Aleandro Petrucci. Non mancherà, come nelle passate edizioni, l’eccellente apporto del mondo della scuola piceno, che parteciperà con alcuni studenti dell’Itas “Mazzocchi” di Ascoli, dell’Istituto Tecnico Commerciale “Capriotti” di S. Benedetto e dell’Istituto “Fazzini” di Grottammare, che svolgeranno il servizio di accoglienza all’interno dello stand della Regione Marche.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 297 volte, 1 oggi)